Contributi per l'acquisto di ausili/strumenti tecnologicamente avanzati per persone con disabilità o DSA

Pubblicato il 12 gennaio 2024 • Sociale

Dal 16 gennaio 2024, nuove modifiche per richiedere i contributi per l'acquisto o l'utilizzo di ausili e strumenti tecnologicamente avanzati per persone con disabilità o con disturbi specifici dell'apprendimento (DSA).

Il bando è aperto fino ad esaurimento delle risorse .

A CHI E' RIVOLTO

Possono partecipare al presente bando i soggetti residenti in Lombardia che, al momento della presentazione della domanda, posseggano i seguenti requisiti (così come modificato con decreto n. 14932 del 18 ottobre 2022):

  • minorenni o adulti con disabilità;
  • minorenni o adulti (entro il 67° anno di età) con disturbo specifico di apprendimento (DSA) ai sensi della l.r. 17/2019;
  • con un ISEE in corso di validità inferiore o uguale a € 30.000;
  • che non hanno ricevuto il contributo per l’acquisizione di strumenti tecnologicamente avanzati ai sensi della l.r. 23/1999 nei 5 anni precedenti la presentazione della domanda e nella stessa area. Per le deroghe alla presente condizione è possibile consultare il bando allegato.

Per la presentazione della nuova domanda deve essere trascorso almeno un anno dalla data di presentazione della domanda precedente per la quale si è ottenuto il contributo.

COME PARTECIPARE

La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente online sulla piattaforma informativa Bandi online.

A partire dalle ore 12 del 16/01/2024 entrerà in vigore il nuovo format di domanda così come modificato con decreto n. 18308 del 20.11.2023.

Alla domanda deve essere allegato il preventivo, o la fattura, o la ricevuta fiscale o lo scontrino “parlante” (con l’indicazione del codice fiscale del richiedente /beneficiario oltre alle tipologie di prodotti acquistati) relativi alla spesa sostenuta ovvero, in caso di ausili o strumenti particolarmente costosi acquistati tramite rateizzazione, copia del contratto di finanziamento rilasciato dalla ditta fornitrice o dalla finanziaria.

Ai fini dell’erogazione del contributo non verrà riconosciuta documentazione contabile recante data anteriore a due anni dalla presentazione della domanda di contributo.

Deve essere inoltre allegato il certificato del medico specialista ovvero del medico prescrittore attestante la conformità dell'ausilio prescritto alla maggiorazione della funzionalità da parte del minore o adulto disabile ovvero del minorenne o adulto (entro il 67° anno di età)  con DSA.

Le  domande   sono   assegnate    alle   ATS   in   base   alla    residenza anagrafica del richiedente.

Maggiori informazioni A QUESTO LINK