Carta acquisti INPS

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Che cos'è e a che cosa serve

Per i cittadini  che ne fanno domanda e che hanno i requisiti di legge (Decreto legge n. 112 del 2008) è disponibile una Carta Acquisti utilizzabile per il sostegno della spesa alimentare e dell'onere per le bollette della luce e del gas, per l’acquisto di prodotti farmaceutici e parafarmaceutici.

La Carta Acquisti è completamente gratuita e funziona come una normale carta di pagamento elettronica, uguale a quelle che sono già in circolazione e ampiamente diffuse nel nostro Paese. Principale differenza è che con la Carta Acquisti le spese, invece che essere addebitate al titolare della Carta, sono addebitate e saldate direttamente dallo Stato. 

La Carta Acquisti vale 40 euro al mese e viene ricaricata ogni bimestre con 80 euro. La prima ricarica avviene al momento della presentazione della domanda, previa verifica dei requisiti. 

La Carta potrà essere utilizzata per effettuare i propri acquisti in tutti i negozi alimentari abilitati al circuito Mastercard. Con la Carta si potranno anche avere sconti nei negozi convenzionati che sostengono il programma Carta Acquisti, si potrà accedere alla tariffa elettrica agevolata e si potranno acquistare prodotti farmaceutici e parafarmaceutici.

La Carta Acquisti viene concessa agli anziani di età superiore o uguale ai 65 anni o ai bambini di età inferiore ai 3 anni (in questo caso il Titolare della Carta è il genitore) che siano in possesso di particolari requisiti.

Se è interessato/a ad avere una Carta, verifichi il possesso dei requisiti e le modalità per ottenerla leggendo con attenzione le informazioni relative alla sua fascia di età, oppure andando alle Poste o all'INPS, dove otterrà tutte le informazioni  del caso. La Carta Acquisti si potrà richiedere negli Uffici Postali presentando il modulo di richiesta con la relativa documentazione.

Dal 18 giugno 2010 è attivo un nuovo servizio di comunicazione del saldo della Carta Acquisti tramite SMS. Telefonando al numero verde Poste Italiane del programma Carta Acquisti 800.666.888 e seguendo le istruzioni della voce guida si potrà registrare il proprio numero di cellulare al quale sarà comunicato, tramite SMS, l’importo di ogni nuovo accredito o di ogni acquisto effettuato con la carta. Inoltre chiamando gratuitamente il numero verde 800.130.640, dal numero di cellulare registrato, si potrà riicevere un SMS che comunicherà immediatamente il saldo disponibile sulla carta. 


Per ulteriori informazioni:
• numero verde Poste Italiane 800.666.888 
• numero verde Inps 
803-164   

Per bloccare la carta:
• numero verde 800.902.122

Normativa
• 
Decreto Interdipartimentale del 30 novembre 2009

Modifiche procedurali relative alla consegna della Carta Acquisti, e definizione dei criteri per l'erogazione del contributo Eni S.p.A. ai beneficiari della Carta Acquisti utilizzatori di gas naturale o GPL

• Decreto Interdipartimentale del 14 settembre 2009 
Disciplina per l'estensione delle tariffe elettriche agevolate di cui all'articolo 1, comma 375 della legge n. 266/2005, ai beneficiari della Carta acquisti 

• Decreto Interministeriale del 2 settembre 2009 
Criteri e modalita' di utilizzo, da parte di taluni beneficiari,della "Carta Acquisti"

• Decreto Interministeriale del 27 febbraio 2009 Integrazione e modificazione dei criteri di individuazione deititolari della Carta Acquisti e fissazione delle modalita' con cui le amministrazioni regionali e locali possono integrare il Fondo 

• Decreto Interdipartimentale del 7 novembre 2008 

Integrazione dei criteri e delle modalita' di individuazione dei titolari della Carta Acquisti, del beneficio unitario e modalita' di utilizzo del Fondo

• Decreto Interdipartimentale del 16 settembre 2008

Criteri e modalita' di individuazione dei titolari della Carta Acquisti, dell'ammontare del beneficio unitario e modalita' di utilizzo del Fondo 


Documentazione:
 
 

Informazioni aggiuntive